5 cose che devi sapere sull’effetto dell’alcol sul dolore alle articolazioni

Avete probabilmente sentito l’espressione “non sentire alcun dolore” quando si riferisce a qualcuno che ha avuto troppo da bere. Mentre è vero che l’alcol può intorpidire il dolore in una certa misura, consumare troppo alcool non è mai consigliabile e il consumo di alcol non è un modo consigliato per controllare il dolore alle articolazioni – anche piccole quantità possono essere dannose. In realtà, dovresti essere consapevole del fatto che l’alcol può interagire negativamente con i farmaci che si possono assumere per alleviare il dolore alle articolazioni.

L’alcool può diminuire il dolore

L’alcol generalmente diminuisce l’attività dei nervi all’interno del cervello, ecco perché ti rende sonnolento. Come la sensazione di dolore si verifica all’interno del cervello, l’alcol può anche intorpidire i dolori segnali provenienti dalle tue articolazioni. Ma ci sono prove scientifiche attuali che l’alcol è un analgesico che riduce il dolore? Una revisione sistematica pubblicata nel numero di dicembre del 2016 di “The Journal of Pain” suggerisce che ci sono prove per sostenere gli effetti analgesici dell’alcool. Questa recensione ha analizzato 18 studi precedenti in cui i partecipanti hanno ricevuto stimoli dolorosi prima e dopo la somministrazione di alcool e hanno valutato il loro disagio. Gli autori hanno scoperto che l’alcool ha aumentato significativamente la quantità minima di stimolazione dolorosa necessaria per essere percepita come dolore. Ha anche ridotto la gravità del dolore riportato. Questi effetti si sono verificati ad un contenuto di alcool nel sangue dello 0,08 per cento, il limite legale negli Stati Uniti e più alto è il livello di alcool nel sangue, maggiore è il grado di analgesia.

L’alcol e il dolore cronico hanno una relazione complicata

Poiché l’alcol ha alcune proprietà di riduzione del dolore, le persone con dolore cronico a volte usano l’alcool per auto-medicare. Uno studio pubblicato in “The Journal of Pain” nel settembre 2009 ha riferito che circa il 25 per cento degli adulti con dolore da artrite auto-medicato con alcool. Infatti, una revisione nel numero di novembre 2012 di “Neuroscience and Behavioral Reviews” suggerisce che gli effetti analgesici dell’alcol sono associati ad un aumento del rischio di diventare dipendenti dall’alcol e che la tolleranza agli effetti analgesici dell’alcol si sviluppa con il consumo ripetuto. Gli autori hanno anche notato che l’uso prolungato dell’alcool può in realtà indurre i sintomi del dolore e esacerbare il dolore cronico.

L’alcool può essere cattivo per la tua salute

Il consumo eccessivo dell’alcool può avere diversi effetti negativi a breve termine, inclusi incidenti, violenze, comportamenti rischiosi e avvelenamento da alcool. Gli effetti negativi a lungo termine di salute del consumo eccessivo dell’alcool includono l’aggiunta di alcool e un aumento del rischio di malattie epatiche, alta pressione sanguigna, malattie cardiache, ictus e problemi di salute mentale. Inoltre aumenta la probabilità di sviluppare il cancro della bocca, della gola, dell’esofago, del colon, del fegato e del seno. Secondo i Centri per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie (CDC), anche il consumo di alcol moderato aumenta il rischio di alcuni tumori e malattie epatiche. Infatti, uno studio pubblicato nel numero di aprile 2013 della “American Journal of Public Health” ha stimato che il consumo di alcol ha portato a circa 18.000 a 21.000 morti per cancro negli Stati Uniti durante il 2009 e il consumo di meno di 1 1/2 bevande per Il giorno rappresentava un quarto a un terzo di queste morti di tumore correlate all’alcol.

L’alcool può interagire con i farmaci

L’alcol può interagire negativamente con centinaia di farmaci, inclusi quelli usati per il dolore alle articolazioni. Anche piccole quantità di alcool possono interferire con la loro efficacia o intensificare i loro effetti collaterali. Ad esempio, l’uso di alcool e l’assunzione di sollievo comune come l’ibuprofene (Advil, Motrin), acetaminofene (Tylenol), naproxen (Aleve) o celecoxib (Celebrex) possono aumentare il rischio di sviluppare sanguinamento dello stomaco e ulcere e danni al fegato. Molti altri farmaci, come quelli usati per trattare l’ansia, il disordine del deficit di attenzione, la depressione, il diabete, i bruciori di stomaco, l’alta pressione sanguigna e le infezioni, possono avere interazioni più gravi e pericolose con l’alcol, come un aumento del rischio di attacco cardiaco, Pressione o respirazione compromessa. Chiedere sempre al medico se qualsiasi farmaco che si sta assumendo interagirà con l’alcool.

Non utilizzare l’alcool per fornire sollievo dal dolore articolare a causa dei suoi potenziali rischi per la salute. Infatti, se il dolore articolare è dovuto alla gotta, bisogna evitare il consumo di alcool, in quanto può aumentare la produzione di acido urico, che può peggiorare la gotta. CDC raccomanda di limitare il consumo di alcol e osserva che non è stata dimostrata alcuna quantità minima di alcol. Se il dolore articolare è intenso o si interferisce con la vita quotidiana, consultare il medico. Se il dolore è avvenuto improvvisamente, forse da caduta o incidente, rivolgersi immediatamente a un medico. Parlare con il vostro medico se ritenete che dovete bere per alleviare il vostro dolore, avere difficoltà a limitare il consumo di alcool, trovare il vostro consumo interferisce con le vostre responsabilità o sono preoccupati che tu bevi troppo.; Inviato da: Mary D. Daley, MD

L’alcool non è raccomandato per trattare il dolore articolare