Alternative a strattera

Farmaci stimolanti

Strattera, il marchio del farmaco atomoxetina, è un trattamento comune per il disordine di iperattività a deficit di attenzione. Anche se funziona bene per molte persone, non è così efficace come altri farmaci per i sintomi di iperattività e talvolta provoca effetti collaterali non graditi. Ci sono molte alternative a Strattera.

Farmaci “Off-Label”

I medici spesso prescrivono farmaci stimolanti per il trattamento di ADHD. Anche se farmaci stimolanti alimentano persone senza ADHD, paradossalmente promuovono un senso di calma per molte persone con il disordine. Aumentano l’attenzione e la concentrazione aumentando il livello della dopamina. I farmaci comuni di stimolazione prescritti per l’ADHD includono l’amfetamina ei farmaci lisdexamfetammina, metilfenidato, dextroamphetamine e dextroamphetamine-amfetamina. Molti di questi farmaci sono disponibili in forme brevettate e forme a lunga durata, spiega MayoClinic.com. Anche se questi farmaci riducono i sintomi ADHD per molti con il disturbo, gli stimolanti non sono per tutti. Quelli con ipertiroidismo, pressione alta, malattie cardiache, glaucoma, ansietà o storia di dipendenza dovrebbero evitare questi farmaci e discutere di altre opzioni di trattamento con un medico. Secondo HelpGuide.org, gli effetti collaterali comuni di farmaci stimolanti includono mal di testa, perdita di appetito, difficoltà a dormire, cuore corse, ticchettio, stomaco sconvolto, vertigini, depressione, irritabilità, sensazione nervosa o inquieta e alterazioni dell’umore. Effetti indesiderati gravi ma rari includono il dolore toracico, la respirazione, la svenimento, il sospetto, la paranoia e le allucinazioni. Le persone che soffrono di questi gravi effetti collaterali devono chiamare immediatamente un medico. Il sito di Mayo Clinic osserva inoltre che questi farmaci sono associati con una crescita ridotta nei bambini.

Opzioni non medicinali

Sebbene i farmaci antidepressivi e di pressione sanguigna non siano approvati dalla Food and Drug Administration per trattare l’ADHD, i medici a volte prescrivono questi farmaci per ridurre i sintomi del disturbo quando i farmaci stimolanti e Strattera si dimostrano inefficaci o indesiderati. Gli antidepressivi sono particolarmente utili per le persone che soffrono sia di ADHD che di depressione. L’antidepressivo più usato per curare l’ADHD è bupriorion, secondo HelpGuide.org. I farmaci prescritti per la pressione sanguigna comunemente prescritti includono guanfacina e clonidina. Questi farmaci tendono a funzionare meglio per ridurre i sintomi di aggressività, iperattività e impulsività ma non possono essere utili per ridurre i sintomi di inattenzione.

Per coloro che vogliono evitare i farmaci completamente, la consulenza comportamentale cognitiva istruisce i pazienti sul disordine e lavora con loro per cambiare il loro modello di pensiero e comportamento. In molti casi la consulenza familiare, la consulenza scolastica ei gruppi di sostegno risultano utili. L’esercizio regolare – in particolare lo yoga – può aiutare ad alleviare i sintomi di ADHD, osserva MayoClinic.com. Fare cambiamenti dietetici può anche aiutare in alcune situazioni. Questi cambiamenti dietetici includono l’evitamento di alimenti con potenziali allergeni quali uova, grano, cioccolato, latte e quelli contenenti salicilati, coloranti artificiali e additivi chimici. Aumentare l’assunzione di alimenti contenenti acidi grassi omega-3 può anche aiutare, secondo l’Università di Maryland Medical Center. È possibile che alcuni integratori a base di erbe, inclusi ginko, ginseng, hypericum, zinco o composti di acido grasso, possono anche aiutare. Tuttavia, coloro che vogliono usare gli integratori a base di erbe devono sempre consultare un medico prima di farlo. Alcuni di questi supplementi possono produrre effetti collaterali pericolosi o non graditi.