Attività da evitare con stenosi spinale

Lunghe passeggiate

I tuoi nervi viaggiano attraverso la colonna vertebrale e poi in diverse aree del corpo. I problemi di artrite e disco possono causare un restringimento della colonna vertebrale, che può comprimere i nervi. Questo restringimento della colonna vertebrale è chiamato stenosi spinale. Mentre i nervi sono compressi, è possibile sperimentare una serie di sintomi lievi o severi. Rimanere attivi è importante per mantenere i muscoli posteriori forti e flessibili. Tuttavia, dovete anche usare cautela, in quanto i movimenti sbagliati possono esacerbare i sintomi. Per questo motivo, si desidera evitare alcune attività se si ha stenosi spinale.

Esercizi ad alto impatto

Se si ha stenosi spinale, è necessario interrompere qualsiasi attività che esaceri i sintomi, compresi dolore o sensazioni di intorpidimento, formicolio e debolezza. La camminata e la permanenza prolungati tendono a peggiorare i sintomi della stenosi spinale, secondo l’American Academy of Orthopedic Surgeons. Anche se la passeggiata è utile per la perdita di peso, il condizionamento generale e l’equilibrio, si desidera limitarsi a brevi passeggiate. Ridurre i periodi di permanenza prolungata con esercizi di seduta o dolci stretching.

Esercizi di estensione

Le attività che hanno grande impatto, come jogging o aerobica ad alto impatto, non sono generalmente raccomandati se si dispone di una stenosi spinale. Mettono troppa forza sulla spina dorsale. Le attività a basso o senza impatto, come il nuoto e la bicicletta, sono scelte migliori. Nelle fasi iniziali, potrebbe essere necessario un farmaco per aiutare a controllare i sintomi in modo da poter iniziare ad esercitare. La Fondazione di Arthritis suggerisce di imparare esercizi addominali per aiutare a stabilizzare la colonna vertebrale. Questo ti insegnerà ad impegnare i tuoi muscoli e fare pressione dalla spina dorsale durante l’esercizio fisico e le attività quotidiane.

Quando viene prima diagnosticata una stenosi spinale, può essere utile lavorare con un terapeuta fisico che possa valutare la propria situazione individuale e fornire linee guida. Secondo l’American College of Reumatology, si desidera concentrarsi sulle attività che incoraggiano la flessione della colonna vertebrale. In altre parole, si desidera partecipare ad attività in cui si si appoggia in avanti ed evita l’estensione della spina o la flessione posteriore. La tendenza in avanti tende a creare spazio nella colonna vertebrale, che riduce la pressione sui nervi. La flessione all’indietro può generare ulteriori compressioni e sintomi. Torna iper-estensioni e posture yoga, come le pose Cobra o Boat, sono attività che richiedono estensione posteriore e devono essere evitati. Anche i pilates o altri esercizi che richiedono l’arco della schiena dovrebbero essere evitati. Sia lo yoga che il pilates offrono altri esercizi che favoriscono la flessione in avanti o mantengono una spina dorsale, entrambi più vantaggiosi.