I benefici di citomel e levothyroxine

Panoramica

La ghiandola tiroide, che si trova nel collo, produce un ormone che mantiene le cellule sane. Quando la tiroide non è in grado di produrre abbastanza di quell’ormone, una condizione chiamata ipotiroidismo, i medici prescrivono la terapia ormonale sostitutiva. Levothyroxine e Cytomel sono due tipi di farmaci aggiuntivi per l’ormone tiroideo che possono trarre beneficio per le persone con condizioni tiroidee.

Benefici di Levothyroxine

Levothyroxine è il nome generico della tiroxina, o T4. È la sostituzione sintetica più comunemente prescritta per gli ormoni tiroidei persi prodotta naturalmente nel corpo, perché fornisce il livello più coerente dell’ormone nel corpo, secondo il “Journal of the American Medical Association”. Viene spesso venduto come Synthroid o Levothroid. MayoClinic.com dice che potrebbe richiedere un po ‘prima che gli effetti di bassi livelli di ormoni tiroidei siano visti. Questi effetti includono malattie cardiache, infertilità, obesità e dolori alle articolazioni. Levothyroxine, presa al dosaggio prescritto, inverte questi effetti. Questo farmaco viene utilizzato anche per ridurre la dimensione di un gozzo, un allargamento della ghiandola tiroide che può derivare da cancro o trattamenti di radiazioni.

Vantaggi di Cytomel

Cytomel è il nome del marchio per liothyronine, o T3, un altro ormone della sostituzione della tiroide. Come la levotiroxina, Cytomel può invertire i sintomi dell’ipotiroidismo e trattare il gozzo, ma non è comunemente prescritto, perché è più difficile mantenere il giusto livello di dosaggio. Liothyronine è anche usato in test per ipotiroidismo. Secondo Drugs.com, nessuna leotronina né levothyroxine dovrebbero essere utilizzate per trattare l’obesità in quelli con ghiandole tiroide normalmente funzionanti, in quanto ciò porterà a complicazioni.

Benefici della terapia combinata

A volte sono stati prescritti in combinazione la liotironina e la levotiroxina. Sul suo sito web, il dottor Gary Pepper cita un articolo del 1999 nel “New England Journal of Medicine”, insieme alla sua esperienza clinica, sostenendo che la combinazione degli ormoni tiroide T3 e T4 migliora l’umore e alcuni aspetti del funzionamento cognitivo contro il solo T4 sostituzione . Secondo un articolo del 2003 della “Giornale dell’American Medical Association”, tuttavia, la combinazione mostra “nessun cambiamento positivo del peso corporeo, dei livelli lipidici sierici, dei sintomi ipotiroidici misurati da un questionario HRQL e misure standard di prestazioni cognitive”.