5 cose che dovete sapere su ciò che causa il muco in sgabello

Mentre trovare il muco nel tuo sgabello può essere allarmante, qualche muco nello sgabello è normale. Il muco ha una qualità gelatinosa e può essere di colore bianco o giallastro. La sua funzione è di cappottare e proteggere il nostro tratto gastrointestinale, i polmoni, i seni e la gola. Questa sostanza viscosa copre la fodera dell’intestino e del colon, che serve come lubrificazione contro irritazione intestinale e acidi dello stomaco. La funzione del muco nel sistema digestivo è aiutare il cibo a passare attraverso il nostro esofago e sulle nostre membrane mucose. Anche se il muco è qualcosa che il corpo umano produce naturalmente, quando si trova un eccesso di muco nello sgabello, può indicare una condizione o una malattia di base. La malattia causa l’infiammazione, che causa quindi il corpo a produrre muco in eccesso come mezzo per guarire se stesso. Quindi, che cosa è normale rispetto a una quantità anormale di muco? Una quantità anormale di muco è quando una grande quantità di muco è presente o c’è un cambiamento di colore, incluso sangue o pus nello sgabello. Questo muco in eccesso può anche essere accompagnato da altri disturbi, come febbre, gonfiore, crampi addominali, sanguinamento rettale e un aumento o diminuzione dei movimenti intestinali. Questi sintomi possono indicare una condizione più specifica, come indicato di seguito.

Sindrome dell’intestino irritabile

La sindrome dell’intestino irritabile (più comunemente noto come IBS) è una condizione piuttosto comune – presente da 25 a 55 milioni di americani dagli adolescenti fino agli inizi degli anni ’40, prevalentemente nelle femmine – che colpisce l’intestino intestinale o il colon e può causare muco in eccesso . Le cause non sono pienamente conosciute, ma i sintomi possono includere dolore addominale, gonfiore e alternarsi tra costipazione e diarrea. Mentre non c’è cura per IBS, i sintomi possono essere trattati con farmaci per ciascun sintomo.

Malattie dell’intestino infiammatorio

Questa è una condizione più grave della sindrome dell’intestino irritabile, anche se presenta molti degli stessi sintomi, tra cui causare un eccesso di muco nel tratto digestivo. Ci sono diversi tipi di malattie infiammatorie intestinali, tra cui la malattia di Crohn e la colite ulcerosa. In entrambe queste condizioni sono presenti un sistema immunitario indebolito e un’infiammazione cronica. La malattia di Crohn causa le funzioni immunitarie del corpo ad andare in overdrive, pensando che sia costantemente sotto attacco, causando eccesso di infiammazione. Colite ulcerosa è una condizione dell’intestino inferiore e del retto, dove sono presenti ferite aperte, chiamate ulcere. Può essere necessaria una chirurgia per queste guarigioni, ma possono essere sufficienti farmaci per trattare i sintomi.

Ostruzioni dell’intestino

Ci può essere qualcosa che ostacoli le malattie da funzionare correttamente, causando eccesso di infiammazione e muco. Ciò può essere causato da costipazione da allergie alimentari, da disidratazione o dai dolori alle viscere. Il trattamento richiede spesso un miglioramento dell’idratazione, permettendo alle malattie di funzionare correttamente, affrontando l’allergia alimentare o, in caso di un’ostruzione anatomica, può essere necessaria una chirurgia.

Infezione

Le infezioni causate da virus, infezioni batteriche e parassiti possono causare diarrea, nausea, vomito e produzione di muco in eccesso. Le cause virali possono essere l’astrovirus, il norovirus ei rotavirus. Nel caso di infezione batterica, questi possono includere helicobacter pylori, E. coli e salmonella. Questi sono causati da essere esposti a contaminazione in carne cruda o produrre. La shigellosis è causata da batteri che si sviluppano nella fodera intestinale a causa di contaminazione di cibo e acqua e di spazi abitativi sovraffollati. Provoca diarrea, vomito, nausea e può portare alla disidratazione. Può andare via da soli entro pochi giorni, ma gli antibiotici possono essere somministrati per fornire sollievo.

proctite

La proctite è un’infiammazione della fodera del retto. Il retto si trova all’estremità del colon ed è il punto in cui lo sgabello viene spento dal corpo. Questa infiammazione può essere causata da malattie trasmesse sessuali, radioterapia, malattia intestinale infiammatoria e infezioni trasmesse attraverso agenti patogeni alimentari. Essa provoca sanguinamento rettale, gonfiore, diarrea, dolore addominale e un continuo impulso per movimenti intestinali. Questo è di solito curabile con un corso di antibiotici, a meno che non sia cronico e causato da malattie infiammatorie intestinali, nel qual caso l’intervento chirurgico può essere richiesto per alleviare i sintomi.

Se si verifica un aumento del muco nello sgabello, accompagnato da sintomi di disidratazione, febbre o sangue nello sgabello, occorre cercare immediatamente un medico. Con un adeguato trattamento medico, l’infiammazione può essere ridotta, causando una diminuzione della produzione di muco e dei sintomi.

Quando vedere il medico