Benefici di un bagno di sale marino

Panoramica

Un numero crescente di persone sta studiando bagni terapeutici. Secondo l’azienda Saltworks, il bagno nel sale del Mar Morto può essere particolarmente utile perché contiene una serie di minerali che includono il potassio, che aiuta a bilanciare l’umidità cutanea, i bromuri che riducono il dolore muscolare e la rigidità e il sodio che migliora la circolazione Fluido linfatico. La ricerca ha anche mostrato il sale marino per avere una vasta gamma di benefici medicinali.

Magnesio idratante

Il magnesio nel sale del Mar Morto idrata la pelle, secondo il numero di febbraio 2005 del “International Journal of Dermatology”. I ricercatori svizzeri hanno esposto volontari con pelle secca atopica ai bagni di sale del Mar Morto per sei settimane. Bagnare migliora notevolmente la pelle idratazione, texture della pelle e tono della pelle. I ricercatori hanno concluso che il magnesio nei sali è stato responsabile, dal momento che la chimica è noto per legare l’acqua alla pelle, promuovere la crescita delle cellule della pelle e migliorare la permeabilità della pelle.

Proprietà antimicrobiche

I sali del Mar Morto hanno proprietà antimicrobiche che possono fornire vantaggi terapeutici agli individui, afferma il numero di maggio del “International Journal of Dermatology”. I ricercatori israeliani hanno inserito campioni di terreno contenenti sale del Mar Morto nei piatti di Petri, insieme a diverse popolazioni di batteri. Hanno trovato che il fango ha inibito la crescita di candida e propionibacterium, anche dopo essere stato sterilizzato con radiazioni gamma. Hanno concluso che la composizione chimica dei sali ha fornito la protezione microbica.

Sollievo dal dolore

I bagni di sale del Mar Morto possono fornire sollievo dal dolore che possono durare per settimane dopo la sessione terapeutica, rileva il numero del luglio 1990 della rivista “Clinical and Experimental Rheumatology”. I ricercatori israeliani hanno trattato individui diagnosticati con artrite reumatoide con bagni riscaldati trattati con sali del Mar Morto per 20 minuti al giorno. Dopo due settimane, i partecipanti allo studio hanno sperimentato una maggiore mobilità e significativamente meno dolore, con miglioramenti che durano fino a un mese dopo la fine dello studio.