Albuterol effetti collaterali a lungo termine

Insonnia

Albuterol è un farmaco usato per trattare le difficoltà respiratorie nei pazienti affetti da asma e bronchite cronica, afferma MedlinePlus, sito web del National Institute of Health. Classificato come broncodilatatore, l’albuterolo lavora allargando le vie aeree nei polmoni, che consente ai pazienti di respirare più facilmente. Come la maggior parte dei farmaci, l’albuterolo è associato ad una varietà di effetti collaterali. Comprensione di quali effetti collaterali a lungo termine sono comuni con albuterolo aiuta i medici a decidere quando prescrivere il farmaco.

Agitazione

Un anormale incapacità di dormire, o insonnia, è un effetto collaterale a lungo termine di albuterolo, afferma Drugs.com. L’Albuterolo può stimolare alcune parti del cervello che sono in controllo dei modelli di sonno. Spesso, i pazienti non saranno in grado di rilassarsi prima di dormire e possono lamentarsi di gettarsi e girare a letto. Questo effetto collaterale può durare per un periodo anche dopo la sospensione del farmaco. I pazienti dovranno aspettare che il corpo abbia eliminato tutto il farmaco prima che le abitudini normali di sonno possano riprendere.

Effetti respiratori superiori

I pazienti che assumono albuterolo possono manifestare segni di ansia e agitazione, secondo MayoClinic.com. Irritabilità, nervosismo e irrequietezza sono tutti comuni effetti collaterali del farmaco. Fintanto che i pazienti continuano a subire l’albuterolo subiranno questi effetti. Questo effetto collaterale è causato dalla sovra-stimolazione del sistema nervoso del paziente.

Scuotimento non controllabile

Albuterol può stimolare la produzione di mucose nel sistema respiratorio superiore. Il naso, la gola e le vie aeree superiori possono diventare intasato con mucose. Gli effetti indesiderati includerebbero una tosse produttiva, raucedine e un naso corto o congestionato. Anche se non visto in tutti i pazienti, questo effetto collaterale può diventare cronico. L’aumento della produzione di mucosi può durare più a lungo degli effetti di altri farmaci. Ciò significa che anche dopo che il farmaco ha interrotto l’allargamento delle vie aeree del paziente, ci sarà una sintesi di mucose in eccesso. Questo può portare ad una esacerbazione del problema respiratorio originale del paziente.

I pazienti che assumono albuterolo possono notare una scossa incontrollabile di una o più parti dei loro corpi, secondo MedlinePlus. Spesso visto nelle mani, questo effetto collaterale è causato dalla capacità di albuterolo di stimolare le cellule muscolari nell’area interessata. Fintanto che il farmaco rimane nel sistema, questo effetto collaterale sarà evidente. Non tutti i pazienti presentano questo effetto collaterale. Tuttavia, se la scossa diventa insopportabile, il medico dovrebbe prendere in considerazione i farmaci alternativi.